Dialoghetto #7

«Secondo te, cosa potremmo fare?» «Che vuoi dire?» «Un investimento». «Per il futuro?» «No, per migliorarci come esseri umani». «Mmm». «Argomento pesante?» «No, anzi. Per quanto mi riguarda i migliori investimenti personali sono viaggiare, studiare, vivere con gli animali e bere indegne quantità di birra con gli amici». Annunci Continua a leggere Dialoghetto #7

Dialoghetto #5

«Sei convinta?». «La convinzione è sopravvalutata». «E allora?». «Allora non intendo giustificare pensieri e azioni al cospetto del senso comune. È barbaro, tanto vale buttare alle ortiche la propria individualità». «Quindi non sei convinta?». «No, per fortuna. Sono decisa. Molto più utile e divertente». Continua a leggere Dialoghetto #5

Dialoghetto #3

«Perché la normalità è così antipatica?». «Guarda». «Cosa?». «Le persone. Tutte diverse, miliardi di sfumate combinazioni». «Quindi che succede?». «Alcuni la sposano. E lei baratta ogni energia personale per qualche oggettino. Altri assistono al processo e si arrabbiano, ma non essendo normali si salvano da soli».    Continua a leggere Dialoghetto #3

Dialoghetto #2

«Questo pezzo non mi convince. Vorrei fosse un po’ più tagliente». «Diventerebbe acido!». «Uhm. Perché, non sono sinonimi?». «Pensa a qualcuno. Definiscilo “tagliente”, poi “acido”. Ti sembra la stessa persona?». «No». «Bene, ora brindiamo». «A cosa?». «Alla salvezza della semantica e a quei poveri cristi che hanno perso il senso dell’intelligenza cercando di sembrare più … Continua a leggere Dialoghetto #2